SOLIDARIETÀ AGLI ANTIFASCISTI ROMANI!

fasci
Ieri a Roma, nel quartiere di Magliana, Forza Nuova aveva chiamato una manifestazione razzista “per ripulire il quartiere dagli immigrati” con lo slogan “Magliana come Goro e Gorino”, non autorizzata dalla Questura.
La risposta degli antifascisti non si è fatta attendere, è stato indetto infatti un presidio, anch’esso non autorizzato, che si è diretto verso la piazza dove si trovavano i fascisti.
La polizia ha risposto con violente cariche, lancio di lacrimogeni ed una caccia all’uomo per tutto il quartiere che si è conclusa con decine di fermi e 10 antifascisti sono tuttora in stato d’arresto.
Come sempre, la reazione delle forze dell’ordine è stata diretta solamente contro gli antifascisti, lasciando i fascisti liberi di predicare odio xenofobo e di entrare e devastare il centro sociale CSOA Macchia Rossa Magliana.
Successivamente, la polizia ha perquisito il centro sociale e lo ha posto sotto sequestro, mostrando ancora una volta la complicità con i fascisti.
Come Collettivo Politico di Scienze Politiche, esprimiamo la massima solidarietà e vicinanza ai/alle compagn* caricati e fermati, chiedendo l’immediata liberazione degli arrestati, e condanniamo il sequestro del centro sociale “Macchia Rossa”.
L’ANTIFASCISMO NON SI ARRESTA!
TUTT* LIBER*!