Presidio contro la presenza di Gian Carlo Caselli al Polo di Novoli

Mercoledi 11 al polo universitario di Novoli è stato invitato da UDU-SU Gian Carlo Caselli! La nostra risposta non si farà attendere, nel frattempo invitiamo tutti quanti a boicottare questa iniziativa. Non possiamo permettere a questo individuo di parlare liberamente all’interno di un università! La scusa è quella della lezione antimafia. Caselli non è stato

Chi è Giancarlo Caselli e perché non lo vogliamo a Novoli !

Mercoledì 11 marzo l’associazione Libera-contro le mafie e la lista universitaria Udu-SU hanno pensato di propinarci una “lezione antimafia” tenuta dall’ex procuratore Giancarlo Caselli. Un nome noto e di grande richiamo mediatico, che si è costruito nel tempo la reputazione di uomo di sinistra, alfiere dei valori democratici contro il berlusconismo e la criminalità organizzata.

TODOS SOMOS AYOTZINAPA !

Il 26 settembre 2014 durante una manifestazione di protesta in Messico, a Iguala, nello stato meridionale di Guerrero, poliziotti e sicari al servizio della malavita (e dell’oligarchia locale) hanno aperto il fuoco contro i manifestanti (e alcuni passanti), uccidendone 6, e centrando anche un autobus a bordo del quale viaggiavano dei giocatori della squadra di

SOLIDARIETA’ AL LUCERNARIO OCCUPATO, L’AULA PORTICO, L’AULA MOHAMMED BANNOU E ALLO STUDENTATO OCCUPATO SPOT

SOLIDARIETA’ AL LUCERNARIO OCCUPATO, L’AULA PORTICO, L’AULA MOHAMMED BANNOU E ALLO STUDENTATO OCCUPATO SPOT Nella mattina del 6 agosto le forze dell’ordine hanno approfittato della pausa estiva universitaria per sgomberare a Roma lo spazio occupato “Lucernario”, l’Aula Portico a Sociologia e l’Aula Mohammed Bannour occupata a Scienze Politiche, due giorni dopo a Pisa lo studentato

APPELLO PER LA COSTRUZIONE DI UNO SPEZZONE STUDENTESCO NELLA GIORNATA DI LOTTA DEL 17 MAGGIO

Con il Job’s Act, il governo guidato dal giovane rottamatore Renzi e sostenuto da un’ampia maggioranza trasversale, inaugura l’ennesimo violento attacco alle condizioni di vita e di lavoro di milioni di persone, aggiungendo un nuovo e importante tassello al progetto di cancellare gli ultimi residui di diritti sociali e di rendere le nostre vite sempre