12119115_1034436313247266_1633335504597834168_nBasta con il terrore di stato in Turchia, Erdogan assassino
Manifestazione a Firenze – Martedì 13 ottobre alle ore 18.00 sotto la Prefettura

Nella mattina di sabato 10 ottobre con due diverse esplosioni è stata attaccata una manifestazione ad Ankara, convocata dai sindacati, di sostegno al partito della sinistra kurda e turca dell’HDP, per chiedere la fine degli attacchi contro il PKK, la smilitarizzazione delle città kurde sotto coprifuoco e la fine della repressione verso militanti della sinistra, attivisti, giornalisti, schierati contro il governo di Erdogan.
Dopo le bombe di Amed e Suruc con altre decine di morti il terrore di stato della Turchia, secondo esercito NATO, che il nostro sindaco si vanta di ospitare il 25 e 26 di novembre, ha causato 128 morti e centinaia di feriti tra i militanti di sinistra e dell’HDP. Non ha molta importanza chi siano gli autori materiali della strage, ISIS o altri settori foraggiati fino ad oggi dal regime di Erdogan. Questa strage vuole fermare lo sviluppo di un movimento kurdo e turco che sta seriamente mettendo in discussione il futuro della Turchia e dell’area, attraversata da guerre e conflitti profondi. Come sostenuto dai rappresentanti dell’HDP e del movimento kurdo questa bomba non fermerà questo processo.
Dal Kurdistan alla Turchia, da Parigi fino a Tokio, le comunità kurde e la solidarietà internazionale stanno scendendo in piazza. In italia, da Bologna, Milano, Pisa, Torino, Roma, decine sono le manifestazioni contro la strage di Ankara.
A Firenze Martedì 13 ottobre Manifestazione dalle ore 18.00 sotto la Prefettura

A fianco delle organizzazioni sindacali, dei movimenti politici e sociali turchi e kurdi che si oppongono al regime di Erdogan
Basta con il terrore di stato di Erdogan
Fuori il PKK dalla lista antiterrorismo
Denunciamo il sostegno al regime turco del nostro governo e dell’Unione Europea

Firenze in solidarietà con la resistenza kurda e turca